Nell’ambito del Piano programmatico #scienza del Comitato per lo sviluppo della cultura scientifica e tecnologica è stato inserito il progetto Se Fai pari… Vinci, che risponde al bando del Dipartimento Pari Opportunità contro la violenza di genere.

L’obiettivo principale del seminario è far crescere e qualificare il tasso di cultura tecnico-scientifica nel Paese, con particolare attenzione all’insegnamento delle STEM (science, technology, engineering and mathematics).

Saranno proposte riflessioni e sperimentazioni sul ruolo e sui sempre più vasti campi di applicazione delle nuove tecnologie. L’incontro è destinato ad approfondire il tema del rapporto tra diffusione della cultura tecnico-scientifica e crescita delle opportunità di occupazione per i giovani, con particolare attenzione al ruolo della donna.

Il progetto è stato presentato il 24 ottobre presso il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, dal Presidente del Comitato per lo sviluppo della cultura scientifica e tecnologica Luigi Berlinguer: “L’idea nasce da una convergenza piena di significati: il Comitato che presiedo e il dipartimento per le Pari Opportunità hanno trovato modo di incontrarsi. Può apparire singolare, ma non lo è, al contrario. Le donne a lungo sono state tenute fuori dalla cultura scientifica perché ritenute incapaci di comprenderle. E come capirete non è il solo aspetto di discriminazione culturale nei confronti delle donne. basterebbe dire che il voto alle donne è giunto solo nel 1946. Nel 1946, capite? decine di anni dopo l’unità del nostro paese”.

Gli attori del progetto Se Fai pari …Vinci

Le istituzioni scolastiche:

  • Liceo classico e linguistico statale Aristofane di Roma (CAPOFILA)
  • ITCG Matteucci di Roma
  • Liceo Scientifico Nomentano di Roma
  • Istituto Comprensivo Regio Parco di Torino
  • Comitato per lo Sviluppo della cultura scientifica e tecnologica del MIUR
  • Centro Agorà Scienza dell’Università degli Studi di Torino

Comitato tecnico scientifico del progetto:
Raffaella Giustizieri – Maria Gemelli – Giulia Orsini – Concetta Mascali – Andrea de Bortoli – Rocca Filomena

Comitato organizzativo e per la comunicazione:
Gianna Ferrante – Daniela Bruno – Cabiria Greco – Carla Pappalardo